L’esperienza di David

David ha la Sclerosi Multipla da 7 anni.

Proviene da fuori regione e giunge presso il nostro Centro per una settimana di trattamento intensivo.

Alla prima valutazione riabilitativa si osserva, oltre a tanti altri aspetti del suo Specifico Motorio, un importante tremore intenzionale degli arti superiori che ne limita, ne impedisce o ne altera notevolmente le azioni della quotidianità.

Nel versarsi da bere (prima parte del video), ad esempio, David mostra la necessità di compiere questa azione mantenendo la bottiglietta con entrambe le mani, strategia senza la quale presenterebbe un tremore così importante da non riuscire neppure a compiere l’azione.

Nello specifico, si osserva che poggia completamente l’avambraccio destro sul tavolo e l’avambraccio sinistro sul bordo dello stesso, gestisce il peso e la posizione della bottiglietta con la mano destra e l’inclinazione della stessa con la mano sinistra. Solo in questo modo David riesce a versarsi da bere, non senza mostrare tremore e difficoltà in termini di bilanciamento e soppesamento.

Dalle sue parole emerge come questo tipo di strategia sia ormai necessaria per la maggior parte delle azioni e come, pur avendo fatto molta riabilitazione, rimanga estremamente difficile ridurre il tremore e compiere azioni con una sola mano, ragion per cui è molto preoccupato.

David viene indirizzato ad un trattamento intensivo di riabilitazione neurocognitiva di 5 giorni, 3 ore al giorno (1 ora e mezza la mattina ed 1 ora e mezzo il pomeriggio) attraverso esercizi di riconoscimento di informazioni tattili, spaziali, pressorie e ponderali sia monomanuali che bimanuali.

Al termine del percorso David sperimenta un iniziale miglioramento degli arti superiori che gli permette di compiere le azioni in maniera meno alterata e più simile a come le compiva prima della patologia. Nell’azione di versarsi da bere (seconda parte del video), ad esempio, si osserva come David sia di nuovo in grado di compiere l’azione con una sola mano, sperimentando una ritrovata capacità di soppesare e bilanciare l’oggetto e l’arto superiore, graduando in maniera migliore l’inclinazione della bottiglietta e riducendo notevolmente il tremore dell’intero arto.

David, sorpreso da queste nuove capacità e dalla sua possibilità di migliorare nonostante per anni abbia pensato di non poter far altro che limitare la progressione della patologia, ha deciso di fissare un nuovo periodo di trattamento e continuare gli esercizi di riabilitazione neurocognitiva a casa.

Il nostro team di professionisti è altamente specializzato nella riabilitazione della persona con patologia neurologica, anche a distanza di anni dalla diagnosi e adotta sempre percorsi di riabilitazione mirati e specifici per ogni utente.

Se risiedi in Abruzzo la presa in carico prevede trattamenti intensivi, individuali ed immediati per tutto il tempo di cui necessita la patologia. Se risiedi in altre regioni, sono previsti dei pacchetti intensivi di trattamento individuale di 10 sedute da 1 ore e mezza ognuna, 5 giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì. 

 

https://www.youtube.com/shorts/T6MJZ9MIePQ

 

Autore

Daniele De Patre

Daniele De Patre

Il Dott. Daniele De Patre è Dottore Magistrale in Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie, Dottore in Fisioterapia e Dottore in Scienze Motorie all’Università degli Studi dell’Aquila. Fondatore e Responsabile di NeuroRiab - Centro specialistico di riabilitazione post ictus e patologie neurologiche. È Membro del Comitato Scientifico del Centro Studi di Riabilitazione Neurocognitiva - Villa Miari (VI). È Docente Autorizzato di Riabilitazione Neurocognitiva, Docente a contratto al Master di I livello in Fisioterapia Neurologica dell’Università di Verona e Referente Regionale della Regione Abruzzo del Gruppo di Interesse Specialistico in Fisioterapia Neurologica e Neuroscienze AIFI. Precedentemente Teaching Assistant in Neurorehabilitation presso l’Università del Minnesota negli Stati Uniti. Coautore del libro “Il Dolore Come Problema Riabilitativo” e del libro “La Teoria Neurocognitiva secondo il Confronto tra Azioni, Volume 1” è anche autore di molti articoli pubblicati su riviste specializzate come “Riabilitazione Neurocognitiva” e “Fisioterapia” di AIFI. Relatore a corsi e convegni nazionali ed internazionali, attualmente lavora come responsabile riabilitatore neurocognitivo presso NeuroRiab e come docente in Italia e all’estero, promuovendo corsi di formazione in Riabilitazione Neurologica.

Articoli suggeriti

La storia di Enrico

“…tutto è iniziato con la tendenza ad inclinarmi mentre camminavo… sentivo che qualcosa non andava nel lato destro, ero anche un po’ confuso, ma non gli …

leggi tutto

Riabilitazione della vista post lesione centrale

Riportiamo l’esperienza scritta dalla Sig.ra A. giunta presso il nostro centro per il recupero della vista post lesione centrale. “Il lunedì di Pasquetta ho improvvisamente avvertito …

leggi tutto
Prima Visita