La tua salute è il bene più prezioso. Ritrovala con NeuroRiab.

La Riabilitazione Neurocognitiva

Cos’è

La Riabilitazione Neurocognitiva ideata dal Prof. Carlo Perfetti è una riabilitazione studiata in maniera mirata e specifica per il recupero motorio delle persone colpite da ictus e da altre patologie neurologiche.

Continui studi scientifici condotti su pazienti e promossi a livello mondiale da centri di eccellenza come l’Università del Minnesota negli Stati Uniti e il Centro Studi di Riabilitazione Neurocognitiva a Vicenza, ne dimostrano l’efficacia e gli ottimi risultati.

Le nuove tecnologie permettono di capire come funziona il cervello e quali sono i migliori esercizi terapeutici da proporre.

Come funziona?

Il fisioterapista procede a un’attenta valutazione del paziente per capire quali siano le problematiche e le difficoltà a livello centrale e in seguito strutturare esercizi specifici sugli arti superiori, arti inferiori e tronco che la persona non riesce a muovere, muove male o non percepisce più.

linedecoration-riabilitazione
Paziente sorridente e il suo medico

Il percorso di riabilitazione
neurocognitiva

1/

Il recupero avviene seguendo un percorso formato da obiettivi giornalieri, settimanali e mensili. Di volta in volta il fisioterapista e il paziente decidono assieme le capacità da recuperare.

2/

Quanto dura una seduta di Riabilitazione Neurocognitiva?
La durata della seduta può variare da un minimo di un’ora a un massimo di un’ora e mezza. Il fisioterapista si dedica unicamente alla persona in trattamento ed è presente per tutto il tempo.

3/

Quante sedute alla settimana?
La frequenza delle sedute varia in base alla patologia e ad alcuni parametri. Nei casi di ictus, ad esempio, dipende molto dall’esordio, dalla sede di lesione, dalle esperienze pre e post lesionali e dall’impegno del paziente. In linea generale, gli studi dimostrano che nei primi periodi è necessario un trattamento intensivo che va via via riducendosi, in base ai risultati ottenuti e alle possibilità di recupero.

4/

Tutte le persone colpite da ictus o da altre patologie neurologiche possono fare Riabilitazione Neurocognitiva?
Sì, tutte le persone possono essere trattate attraverso la Riabilitazione Neurocognitiva, anche coloro che presentano problematiche da molti anni. Al fine di migliorare più velocemente, tuttavia, gli studi dimostrano che la persona deve restare attenta e concentrata durante la seduta di riabilitazione e continuare a esserlo durante la giornata, in base alle indicazioni date dal fisioterapista.

5/

Tutte le persone recuperano?
Sì, tutte le persone possono recuperare, ma la quantità e la qualità del recupero sono estremamente variabili soprattutto in base alla patologia, alla lesione e al tempo dall’esordio. Non esiste uno standard.

6/

È possibile un recupero totale?
Dipende dalla patologia. Nei casi di ictus o di patologie degenerative, in genere non si assiste a un recupero totale, tuttavia la Riabilitazione Neurocognitiva garantisce il massimo del recupero che la patologia concede mirando a un trattamento sempre personalizzato e individuale.

7/

Il familiare ha qualche ruolo nella Riabilitazione Neurocognitiva?
Il familiare ha un ruolo molto importante poiché rappresenta la figura che per più tempo è a contatto con il paziente e per questo costituisce parte integrante del team terapeutico. Compito del fisioterapista sarà quello di indicare al familiare le modalità più adatte per affiancare la persona nel percorso di recupero.

Scarica la brochure per maggiori informazioni

Gli esercizi della terapia

Il fisioterapista propone degli esercizi attraverso attrezzature moderne, sussidi e strumenti studiati e progettati specificatamente da un’equipe internazionale e multidisciplinare.

I pazienti che possiamo aiutare

Tutte le persone con neuropatologie possono essere trattate attraverso la Riabilitazione Neurocognitiva, anche coloro che presentano problematiche da molti anni.